Un augurio natalizio con tanti amici

Immagini del saluto di fine anno

Tanti gli amici che si sono trovati questa mattina nella Sede di Via del Borgo di San Pietro per il tradizionale saluto di fine anno della società aperto dal Presidente Luciano Vandelli.

“Un anno difficile ma importante. Abbiamo risolto molti problemi continuando a realizzare le cose che interessano la gente come ad esempio il Fascicolo Sanitario Elettronico, il CupWeb regionale, il pagamento on line”  ha sottolineato il Direttore Generale Mauro Moruzzi. “Possiamo diventare un grande polo industriale della sanità italiana dentro il centro di Bologna. La nostra azienda deve pensare al futuro”.

Padre Domenico, il cappellano dei ragazzi di strada di Via Zamboni ha ricordato che è ora di tornare al tempo dell’attesa – non solo in questi giorni che precedono il Natale – per dare valore a quello che avviene nella nostra vita, anche quella lavorativa.

I ragazzi del Quartetto dell’Orchestra Torelli hanno accompagnato lo scambio di auguri con musiche natalizie per violino e violoncello.

Il Commissario Straordinario Anna Maria Cancelllieri nel porgere gli auguri ai dipendenti della società ha calorosamente salutato una delegazione dei 3.100  anziani bolognesi assistiti nel servizio e-Care, accorsi numerosi all’appuntamento.  Il Commissario ha inoltre visitato la sede del Call Center e-Care dove, per l’occasione, oggi, gli anziani hanno svolto il ruolo di operatori, chiamando al telefono altri amici rimasti a casa.

Infine, prima della benedizione, Don Pierpaolo ha portato il suo ricordo alla peste del 1527 che provocò migliaia di morti proprio nel Borgo di San Pietro e a come la devozione alla Beata Vergine del Soccorso segnò la fine dell’epidemia. Il quartiere, oggi come allora, al centro della sanità.